Pagine

COME CHIEDERE UN PREVENTIVO PER UNA RISTRUTTURAZIONE

In ogni ristrutturazione, si parte dal preventivo

Noto ultimamente sui vari forum che frequento che un problema frequente quando ci si accinge ad una ristrutturazione riguarda la prima fase in cui bisogna chiedere un preventivo ad un architetto.
C'è molta confusione a riguardo a causa di professionisti disonesti che senza un contratto scritto esigono cifre in cambio di un lavoro malfatto o incompleto.
La prima buona notizia è che non si è obbligati a pagare un professionista se questi si è limitato a formulare un preventivo in assenza di un contratto scritto firmato da entrambe le parti.
Secondo la nuova deontologia professionale infatti non solo il professionista ha l'obbligo di redigere un contratto, ma i costi vanno indicati in ogni sua fase, in maniera tale che in caso di contenzioso la retribuzione corrisponda fino a dove si è arrivati con  i lavori e non venga stabilita a posteriori.

progetto preliminare per preventivo architetto
Progetto di massima per un appartamento ristrutturato ad Assago (MI)

Per prima cosa perciò conviene valutare a quale professionista rivolgersi e dopodichè farsi fare un preventivo relativamente alle spese professionali, quindi redazione di progetto e pratiche necessarie per iniziare i lavori.

Una volta pronto il progetto, realizzato anche in base ad un budget indicativo che è sempre meglio comunicare al professionista (altrimenti si rischia che le idee proposte restino su carta), è tempo di preparare l'elenco delle lavorazioni , ossia il computo metrico, che in mano alle imprese interpellate sarà la base per la formulazione dei preventivi.
In questo modo i preventivi saranno perfettamente confrontabili e non ci saranno sorprese.
Il computo metrico non è obbligatorio, e se ci si affida a un'impresa di fiducia può essere superfluo che il professionista lo prepari, anche perchè se pure contenuto è un servizio che ha un costo.
È importante però che l'impresa fornisca un preventivo dettagliato e non con descrizioni troppo sommarie, perchè poi ci possono essere dei fraintendimenti con gli extra.

L'appartamento ristrutturato ad Assago (MI) in fase di finiture,
unica differenza rispetto al progetto iniziale è stato il setto centrale per il termoarredo

Alla firma del contratto

Firmato il contratto con l'impresa è tempo di consegnare la Comunicazione di Inizio Lavori all'ufficio tecnico del comune, che normalmente nelle ristrutturazioni di un appartamento può essere consegnata il giorno stesso in cui si iniziano i lavori.


La presenza del direttore lavori, particolare che incide parecchio nel preventivo di un architetto, non è sempre obbligatoria, è utile però fare riferimento ad una sola persona  che accompagna il cliente e lo consiglia sulle lavorazioni necessarie e su quelle che invece si possono evitare.
Un architetto può anche essere d'aiuto per risparmiare dei soldi in fase di cantiere, non serve solo a spenderli perchè poi ci guadagna una percentuale, come ho letto con dispiacere su molti forum.
Personalmente sono contrario a chiedere percentuali sui lavori di altri, credo più a uno scambio costruttivo con le imprese con le quali collaboro, anche se è vero che alcuni negozi di arredamento o fornitori propongono percentuali sulla merce venduta.
Seguire il cantiere per me significa anche curare personalmente la finitura dell' arredamento su misura.
Velatura anticata delle porte interne in legno di rovere spazzolato

La fase della direzione lavori incide molto nel preventivo di un architetto perchè prevede un impegno costante per tutta la durata del cantiere, e come dicevo nei casi in cui non si interviene sulla struttura si può decidere di occuparsi in prima persona della gestione del cantiere, consiglio però di affidarsi ad un'impresa fidata perchè a quel punto se non si è del mestiere ci si consegna nelle loro mani.

Nessun commento:

Posta un commento