INTONACO TRASPIRANTE IN ARGILLA

Progettazione in Bioedilizia a Milano

Se si considerano i muri perimetrali della casa, ovvero l'involucro, come la Terza Pelle dell'uomo, l'intonaco interno è da considerarsi a ragione lo strato più delicato perchè direttamente a contatto con chi la casa la abita, per questo l' intonaco traspirante in argilla è probabilmente la soluzione naturale prediletta nella progettazione in Bioedilizia.

intonaco in terra cruda milano
I colori caldi di un intonaco in terra cruda
L'architetto Karl Ernest Lotz nel 1975 introduceva il concetto della Terza Pelle ben rappresentando la casa come un organismo vivo, capace quindi di regolare la vita al proprio interno e abbandonando la concezione di casa intesa come mero contenitore.



L'intonaco traspirante in argilla ha origini antichissime come è facile immaginare, di fatto la progettazione in bioedilizia non scopre nulla di nuovo, semplicemente riporta in auge pratiche antichissime utilizzate per secoli e solo ultimamente considerate obsolete e talvolta bizzarre.

intonaco in argilla tipi finiture
Differenti finiture con diversi tipi di "cariche"
E' infatti ora considerato bizzarro ricoprire i muri interni della propria casa con un intonaco traspirante in argilla, ci si dimentica però dei vantaggi che tale materiale comporta in favore di prodotti considerati tradizionali ma in realtà sul mercato solo a partire dal secolo passato. L'argilla è bella, traspirante, antistatica, regola il tasso di umidità all'interno degli ambienti, assorbe gli odori...


Che cosa vuol dire materiale tradizionale


come applicare intonaco in argilla
Applicazione di un intonaco in argilla cavata e setacciata a mano
La vera tradizione è l'argilla, tradizione è il grassello o il latte di calce, tecnologie con il tempo dimenticate perchè non più in grado di rispondere ai bisogni del mercato dell'edilizia, ossia tempi di applicazione rapidi e resa perfetta, ma sempre più presenti grazie ad un aumento esponenziale della sensibilità in campo ambientale e una diffusione sempre maggiore di prodotti premiscelati e pronti all'uso.







I bisogni del mercato corrispondono sempre ai bisogni dell'uomo?

L'affermarsi o meno di una tecnologia è legata strettamente alla sua convenienza economica.
L'intonaco traspirante in argilla  prima era ipotizzabile solamente con le stesse terre di riporto, ossia quella quantità di terra rimossa in fase di cantiere durante gli scavi per fare spazio alle fondamenta e successivamente setacciata e mischiata con un legante prima di essere applicato.



Prima la bioedilizia o comunque l'applicazione di questo tipo di intonaco era fattibile solo in campagna o comunque dove si aveva a disposizione della  terra.
Oggi sul mercato esistono sacchi di premiscelati con argille selezionate, finemente macinate setacciate e "allungate" con paglia e sabbie anch'esse filtrate e setacciate.


La disponibilità sul mercato di questo tipo di prodotti permette il dilagare della Bioedilizia anche nelle città e applicare un intonaco traspirante in argilla a Milano.


Le finiture dell'intonaco in terra cruda

L'intonaco traspirante in argilla sta poco a poco abbandonando l'etichetta di prodotto di nicchia grazie alla quantità di colori e finiture che è possibile raggiungere grazie alla vasta scelta presente sul mercato.
intonaco in argilla come si fa
Intonaco in terra prima della rasatura finale 
Terre diverse, scavate in luoghi differenti, presentano naturalmente colori diversi, a seconda della purezza delle argille o della quantità di ferro presente all'interno.
Se si opta per colori più accesi è possibile invece aggiungere a prodotto secco, ossidi dei colori più svariati, o a seconda dell'effetto che si vuole ottenere le cosiddette "cariche".


RIVESTIRE MOBILI E SANITARI CON PIASTRELLE ROTTE









Per impreziosire la parete intonacata si possono infatti aggiungere alla mescola delle cariche, quali scagliette di paglia che danno un effetto dorato o dei pezzettini di madreperla, i risultati che si possono ottenere sono moltissimi e nei negozi specializzati normalmente hanno dei campioni dimostrativi sulla resa dei prodotti.

intonaco in argilla
Prove di plasticità del materiale applicato
 per determinare empiricamente la quantità di inerte da aggiungere alla mescola.
I colori differenti indicano le diverse origini delle terre utilizzate

VANTAGGI E SVANTAGGI DELL'INTONACO TRASPIRANTE IN ARGILLA

I vantaggi sono molteplici e vanno dal benessere alla bellezza degli ambienti ottenuti.

Veri e propri svantaggi non ce ne sono, però ci sono delle cose che vanno tenute in considerazione se si decide di realizzare un intonaco in argilla.





La realizzazione va curata da personale esperto.


intonaco in argilla fondo
La preparazione del fondo per garantire l'aggrappo degli strati successivi
Un supporto non adeguato rischia di compromettere in maniera definitiva il risultato ottenuto. L'intonaco in terra è un materiale "onesto" e porta a galla tutti i difetti e gli errori ce ci sono sotto. Fare quindi attenzione a chi si affida la realizzazione dei lavori ed evitare di improvvisarsi.
L'autocostruzione è un'esperienza bellissima ma è meglio se supervisionata, perchè è un vero peccato dedicare tante ore ad una parete e ottenere un risultato chiazzato, crepato, o con il materiale che sfarina.




Lo studio Lacasapensata collabora da tempo con esperti applicatori nel settore della Bioedilizia a Milano e provincia ed è in grado di dare un servizio di consulenza alle imprese e a chi desidera affrontare la ristrutturazione della propria casa in autocostruzione.

supporto in canna palustre
Pannelli in canna palustre come supporto dell'intonaco e isolante

Altro fattore da tenere in considerazione è la mancanza di perfezione. Se si vuole una parete perfettamente a piombo e assolutamente priva di irregolarità è meglio optare per altri materiali,quali il gesso, che di contro non traspira quanto l'argilla.

In natura ogni cosa è differente, non esiste la serialità, la bellezza è la diversità, l'irregolarità, ciò che noi erroneamente chiamiamo imperfezione.










VASCA DA BAGNO CON DOCCIA IN MURATURA


SOLUZIONI PERSONALIZZATE PER LA VASCA DA BAGNO SU MISURA

La vasca da bagno con doccia in muratura è una soluzione ideale per chi non vuole rinunciare al piacere di farsi un bagno quando si ha a disposizione poco spazio e bisogna fare una scelta tra doccia e vasca.

doccia in muratura milanoLa vasca da bagno con doccia in muratura consente di avere una soluzione su misura sfruttando tutto lo spazio a disposizione comprese le irregolarità che ci possono essere negli ambienti, siano nicchie o sottofinestra. La progettazione gioca un ruolo fondamentale, poichè una vasca da bagno con doccia in muratura prevede una grande reponsabilità da parte del progettista e dell'esecutore dei lavori, sia perchè l'intervento è invasivo e definitivo una volta realizzato, sia perchè l' impermeabilizzazione della vasca deve essere eseguita a regola d'arte.



LO STATO DI FATTO  E LA PROGETTAZIONE DEL BAGNO NUOVO



Il bagno stretto e lungo ristrutturato era munito di una ingombrante vasca che, posta longitudinalmente, rubava metà della superficie del bagno destinandola a solo passaggio.

Si è così deciso di realizzare una vasca da bagno su misura in corrispondenza della parete di fondo, realizzando inoltre una seduta per regolarizzare la nicchia del sotto-finestra.

L'intervento è stato in realtà più complesso, eliminando superfetazioni quali un muretto di contenimento delle staffe dei sanitari appesi, un muretto basso di separazione visuale, spostando lo scaldasalviette presente e andando a sostituire il lavabo a colonna con un elegante lavabo da appoggio con mobile contenitivo.





UN BAGNO STRETTO E LUNGO?


CONSIGLI SULLA SCELTA DELLE CERAMICHE DI RIVESTIMENTO

Di solito interventi di questo tipo hanno un rivestimento di tipo a mosaico, poichè è più facile posare piccoli o picolissimi formati quando bisogna rivestire superfici ben definite e con molti spigoli e angoli. Non sempre però il rivestimento a mosaico è la soluzione ideale, per motivi sia economici (la posa di un mosaico è molto più cara sia per materiale che per lavorazione della posa di formati più grandi), sia perchè la vasca da bagno con doccia in muratura deve, una volta realizzata, dialogare con l'estetica del resto del bagno .

La scelta del rivestimento è stata guidata dalla volontà di avere un ambiente moderno e rustico al tempo stesso, utilizzando piastrelle della marca CIR ceramiche serie Biarritz,  dalla superficie irregolare e stonalizzate.
 I differenti formati e i caratteristici decori geometrici sparpagliati nel rivestimento rompono la monotonia e impreziosiscono l'ambiente come fossero quadri appesi alle pareti.

Secondo lo stesso principio si è deciso di posare il rivestimento ad altezze differenti; sulla parete attrezzata dove era presente il soffione della doccia si è mantenuta un'altezza di 2,10 mt, mentre sulla  parete opposta l'altezza può essere più contenuta, questo sia per rendere l'ambiente più arioso sia per consentire una maggiore riflessione della luce sulla parete bianca intonacata. La parete non attrezzata è infatti meno sottoposta alla presenza di acqua, quindi il rivestimento può anche essere più basso.


Piastrelle angolari curve per vasca in muratura senza spigoli


vasca in muratura milano


In particolare la vasca da bagno con doccia in muratura  richiede come si diceva un formato ridotto per la posa a pavimento (anche 10X10 cm), in maniera tale da accompagnare il cambio delle pendenze necessario per lo scarico delle acque. Il formato 10X10 inoltre ha il vantaggio di inserire una piletta quadrata delle stesse dimensioni non alterando quindi il disegno della posa.

Stesso formato è stato impiegato nel rivestimento della seduta e del sottofinestra, in maniera tale da dare continuità alle fughe, che da orizzontali salgono in verticale e seguono angoli e spigoli riducendo al minimo il numero delle tagliate (piastrelle che non potendo essere posate per intero vanno tagliate, saltando subito all'occhio).






VASCA DA BAGNO  E DOCCIA IN UN'UNICA SOLUZIONE
Per passare da doccia a vasca da bagno è sufficiente schiacciare manualmente il bottone presente nella speciale piletta installata.



COME SCEGLIERE L'IMPRESA A CUI AFFIDARE I LAVORI IN 7 MOSSE




Ti piace questa soluzione? Fammelo sapere su FACEBOOK o su GOOGLE+


LA SICUREZZA NELLA VASCA DA BAGNO CON DOCCIA IN MURATURA

PROGETTAZIONE VASCA DA BAGNO IN MURATURA


Per i profili sono stati infine utilizzati dei paraspigoli in acciaio satinati arrotondati, in maniera tale che nell'improbabile caso di scivolamento data la superficie non liscia delle ceramiche di rivestimento impiegate, è ridotta la probabilità di farsi seriamente male colpendo uno spigolo. Altro fattore di sicurezza è dato dalla corretta impermeabilizzazione delle pareti di contenimento della vasca.

La paretina di nuova costruzione è consigliabile realizzarla in cemento armato rendendola solidale con le pareti circostanti e ricoprendo il tutto con delle lastre speciali rivestite in piombo.




E' NECESSARIO L'ARCHITETTO PER LE AGEVOLAZIONI FISCALI?

Dovendo ristrutturare casa, è necessario l'architetto per le agevolazioni fiscali?
La risposta, malgrado chi scrive sia un architetto abilitato, è no, o meglio non sempre.
Fermo restando che rimane l'obbligo di rivolgersi ad un professionista, non è obbligatorio rivolgersi ad un architetto nel caso si avesse intenzione di ristrutturare casa (manutenzione straordinaria) e di godere così delle agevolazioni fiscali, che si ricorda sono pari al 50% delle spese sostenute fino al dicembre 2014 (al 65% in caso di risparmio energetico).
E' possibile dunque rivolgersi anche ad un geometra, sempre che, come l'architetto, abbia i titoli necessari a certificare l'entità dei lavori previsti dandone corretta comunicazione in comune, ossia abbia superato l'esame di abilitazione alla professione e risulti regolarmente iscritto all'ordine professionale.

Anche in tempi di crisi chi ha necessità di ristrutturare casa è costretto volente o nolente ad affrontare una spesa, talvolta ingente. Ciò che si tenta di fare quindi è cercare di ridurre al minimo le spese e quindi il numero delle persone coinvolte nella ristrutturazione, rinunciando ai servizi dell' architetto e rivolgendosi direttamente alle imprese di costruzione.
Rimane però l'obbligo, da parte di chi vuole ristrutturare casa e godere delle agevolazioni fiscali in vigore, di rivolgersi in ogni caso ad un professionista, sia un architetto o un geometra a seconda dell'entità dell'intervento, che apra una pratica di manutenzione straordinaria e che rediga una relazione asseverata dell'intervento previsto.

Non è possibile ottenere le agevolazioni fiscali se non si fa riferimento ad una pratica correttamente presentata e protocollata in comune prima dell'inizio dei lavori, a meno che non si presenti successivamente pagando la relativa sanzione.

C'e' poi la figura del coordinatore alla sicurezza, altro personaggio che in tutti i modi si cerca di evitare, malgrado sia obbligatorio nelle ristrutturazioni anche se paradossalmente  limitate al solo rifacimento del bagno.
La legge stabilisce infatti che, in presenza di più imprese operanti in un cantiere anche non contemporaneamente, sia obbligatoria la presenza di una figura di coordinamento.

Ne risulta che il professionista, delle volte,  venga incaricato solo perchè costretti, più che spinti da un reale desiderio di affidarsi ad una figura in grado di garantire soluzioni ottimali e proposte di qualità, rimane al professionista la facoltà di svolgere il proprio ruolo con dignità o ridursi a mero compilatore di carte.




L'INSUFFLAGGIO O ISOLAMENTO NATURALE DEI MURI PERIMETRALI

UNA TECNICA POCO INVASIVA PER  ISOLARE CASA 


Spesso si sente parlare di bioedilizia, l'argomento in effetti è di moda, ma è possibile ristrutturare la propria casa in bioedilizia se si vive in città?
come isolare i muri con una tecnica poco invasiva
I fiocchi di cellulosa da iniettare nei muri perimetrali
La risposta è si, purchè durante la ristrutturazione e in fase di progettazione siano previste soluzioni che prediligano materiali naturali e a basso impatto ambientale, tecniche quali l'insufflaggio o isolamento naturale dei muri perimetrali.

L'iniezione di materiale isolante nei muri perimetrali è una tecnica che ha origine in Germania ma che poco a poco ha preso piede in Italia grazie alle sempre più numerose imprese specializzate.
Prerogativa fondamentale è che i muri perimetrali siano a "cassa vuota", cioè che presentino due paramenti murari intervallati da un'intercapedine d'aria, la cassa vuota appunto.

Quando l'aria è un isolante

L'aria è considerata elemento isolante se in quiete, se in movimento l'aria perde il proprio potere isolante e si converte in conduttore. Per questo l'intercapedine tra i due muri di una cassa vuota non dovrebbe essere superiore a 4-5 cm., perchè in caso contrario si creano dei moti ascensionali.

isolamento muri perimetrali milano
L'iniezione dall'interno è poco invasiva

Come funziona la tecnica dell'insufflaggio

La tecnica dell' insufflaggio o isolamento naturale dei muri perimetrali consiste nel riempire il vuoto presente nei muri perimetrali iniettando del materiale isolante, sia cellulosa, sughero o perlite espansa. Il metodo è semplice: dall'interno si aprono dei buchi nelle pareti interessate, uno in alto per iniettare il materiale e uno in basso come ispezione per verificare che il materiale dall'alto cada e si compatti a dovere.
L'intervento non è invasivo intervenendo da dentro e poco costoso, sui 5 mc di materiale iniettato possono variare dai 1200 ai 1500 Euro.
insufflaggio milano
Operatore in fase riempimento della cassa vuota
La spesa è contenuta ma i vantaggi che ne conseguono sono enormi; le intercapedini, che come si diceva dovrebbero essere intorno ai 4-5 cm. di solito misurano 10 cm, ma ci sono stati casi in cui il vuoto che si è andato a riempire con materiale isolante naturale è stato di ben 20 cm.!
E' facile intuire come 20 cm. di isolamento nei muri possano fare la differenza in termini di contenimento energetico.



Vuoi partecipare a una dimostrazione della tecnica?

L'insufflaggio è una tecnica di isolamento dei muri perimetrali. Ovviamente il materiale iniettato può cambiare a seconda delle esigenze del progettista o del proprietario. La cellulosa è un ottimo materiale da iniettare nelle intercapedini murarie e deriva da materiali altrimenti destinati alla distruzione, comportando così un ulteriore spreco di energia, quindi può a ragione essere considerata una valida soluzione rispondente ai principi della bioedilizia.

COME RISOLVERE I PONTI TERMICI DALL'INTERNO DELLA PROPRIA CASA

COME GUADAGNARE SPAZIO IN UN MONOLOCALE

CONSIGLI PER PROGETTARE ED ARREDARE UNA CASA PICCOLA

Gli ambienti di piccole dimensioni sono sempre una sfida nei confronti della Fisica ed in particolare della legge secondo la quale uno spazio fisico può essere occupato soltanto da un solo corpo. Anche se la progettazione dell'arredamento di un monolocale sembra cosa quasi banale per via degli spazi contenuti, al contrario richiede una grande abilità. Ecco quindi alcuni consigli su come guadagnare spazio in un monolocale.


ASSICURARSI DELLE MISURE


Prima di tutto occorre un rilievo degli ambienti molto accurato, ogni centimetro è di fondamentale importanza quindi è necessario avere un disegno il più preciso possibile ed assicurarsi delle misure.

Le pareti arredabili in un monolocale si sa sono poche, regola fondamentale per guadagnare spazio in un monolocale e trascurata per lo più da chi si occupa solamente di arredamento è quello quella di preservare le pareti arredabili, anche ricorrendo a piccoli interventi murari per spostare porte o caloriferi se di intralcio al completo sfruttamento delle pareti.



COME SCEGLIERE I CALORIFERI 

E' fondamentale avere idea di come scegliere i caloriferi.
Ai termosifoni modulari classici da 15/20 elementi per 70cm. di altezzasono da preferire i radiatori con moduli alti (180 cm. di altezza) che con pochi elementi offono lo stesso rendimento calorifico. E' importante inoltre individuare la posizione migliore prima di spostare un calorifero. Una soluzione può essere, se in presenza di una portafinestra, quella di spostare il calorifero sulla mazzetta e quindi all'interno dello stesso spessore del muro 
In questo modo inoltre si avrà un elemento verticale che contribuirà a dare slancio all'ambiente.

calorifero ricavato nello spessore del muro
Il calorifero alto posizionato nella mazzetta lascia "arredabili" tutte le pareti 



























CREARE UNO SGABUZZINO SOSPESO

Altra regola per guadagnare spazio in un monolocale, sempre che l'altezza lo permetta, è realizzare un soppalco portante e facilmente accessibile, in maniera tale da creare uno sgabuzzino sospeso per le cose che non si utilizzano quotidianamente.
E' importante che il soppalco venga rinforzato adeguatamente, si consiglia quindi di affidarsi a persone che seguano il lavoro in fase di progettazione ed esecuzione.



Come ricavare uno sgabuzzino sospeso
Un soppalco portante ben accessibile permette guadagnare una grande quantità di spazio

SFRUTTARE L'ILLUSIONE DEGLI SPECCHI


Gli specchi se adeguatamente posizionati possono contribuire in maniera sostanziale a guadagnare spazio in un monolocale. Bruno Munari ci aveva dedicato un capitolo di un suo libro dimostrando con degli schemi che uno specchio posizionato nell'angolo di una stanza ne aumenta la percezione di grandezza, poichè è come se l'angolo sparisse e la parete si allungasse.


idee per arredare una casa piccola
Progetto di ristrutturazione monolocale.
Gli arredi trasformabili permettono di differenziare ZONA GIORNO E ZONA NOTTE in un unico ambiente












MUNIRSI DI ARREDI TRASFORMABILI

Un letto che scompare e compare un divano, un'asse che si alza e compare un tavolo, un'armadio che si apre mostrando una cucina....Sono alcune delle numerose proposte che un buon falegname può realizzare. L'importante è assicurarsi della QUALITA DEI MOVIMENTI, ossia dei componenti metallici che consentono l'apertura e la chiusura dei mobili, e ovviamente della qualità della progettazione degli arredi.
Gli arredi trasformabili sono sottoposti a stress molto più degli arredi normali, è consigliabile quindi affidarsi a chi garantisce sempre la qualità dei componenti che utilizza.


Progetto arredi trasformabili
Progetto di ristrutturazione monolocale.
Il letto a ribalta fa parte di una parete completamente armadiata


DIFFERENZIARE LE LUCI ARTIFICIALI

Sicuramente la corretta progettazione dell'illuminazione prevede di differenziare il tipo di luci all'interno di un ambiente di piccole dimensioni. La diversità dei corpi illuminanti e lo studio delle posizioni migliori aiuta a guadagnare spazio, anche se in realtà si tratta solo di un'alterazione della percezione dello spazio. 

Come si vede i metodi per gadagnare spazio in un monolocale sono molti, e molti altri ne mancano, come lo studio del colore delle pareti e dei tendaggi che verrà approfondito in seguito.










Etichette

.CUCINE SU MISURA MILANO (3) ace (1) agevolazione mobili (1) agevolazioni (12) agevolazioni risparmio energetico (2) agevolazioni 50% ristrutturazioni arredo (1) alvaro siza (1) anticatura legno (3) Architetto (5) architetto agevolazioni fiscali (1) architetto assago (1) ARCHITETTO BIOEDILIZIA (1) architetto milano (2) ARCHITETTURA ECOSOSTENIBILE (1) armadio (1) Arredamento (8) arredamento con detrazioni 50% (1) arredamento autoprodotto (1) arredamento milano (1) arredare casa piccola (1) ARREDARE OPEN SPACE (1) arredo bagno (6) arredo bagno in muratura (1) arredo soggiorno (1) arredo su misura milano (1) assago (2) ASSAGO CUCINA SU MISURA (1) assistenza e consulenza tecnica acquisto casa (2) bagno in muratura intonacato (1) bambù (1) BARRE LUMINOSE (1) bioedilizia (2) Bonus Mobili (5) bucare solaio (1) CABINA ARMADIO (1) cambiare le ante dell'armadio (1) cappotto esterno (2) cappotto interno (2) cappotto sughero (2) cartongesso (1) casa luminosa (1) cassettiera appesa (1) cassettoni (1) Catasto (1) certificazione energetica (1) CIAL (1) CILA (1) COIBENTAZIONE TERMICA PARETI PERIMETRALI (1) come realizzare (1) come realizzare finitura vintage (1) COME TRATTARE IL PARQUET (1) compravendita (1) consigli per ristrutturare (1) consigli ristrutturazione (1) Consulenza (1) Consulenze (4) contenitore (1) contenitori su misura (1) cornici personalizzate (1) cornici quadri (1) cornici specchi (1) cornici su misura milano (1) corso falegnameria milano (1) costi (1) costo architetto (1) costo ristrutturazione (1) cubi (1) cucina appesa (1) cucina in legno massello (1) cucina in muratura (1) cucina in muratura milano (1) CUCINA RINNOVATA (1) cucina su misura (2) cupola a stella (1) cupola bambù (1) cupola geodetica (1) decapato (2) decapé (2) decorare il legno (1) demolizioni (1) Deontologia (2) detrazione (1) Detrazioni fiscali (11) detrazioni fiscali milano (1) eliminare il corridoio (2) Esterni (2) Eventi (2) evitare macchie da condensa (1) falegname (1) Feste (2) fiera di osnago 2014 (1) finestra bagno cieco (1) finestra sul tetto piano (1) finitura mobili (1) forare terrazzo (1) Formazione (1) fusione appartamenti (1) gessofibra (1) Giardino (2) guadagnare spazio (2) idee per decorare mobile (1) idee per ristrutturare (1) Illuminazione (2) ILLUMINAZIONE SOTTOPENSILI (1) impermeabile (1) Impresa (9) ingrandire la camera (1) ingrandire la cucina (1) INIEZIONE CELLULOSA (1) iniezione materiale isolante (1) INIEZIONE SUGHERO (1) insufflaggio (2) INSUFFLAGGIO MILANO (2) intercapedini murarie (1) intonaco marocchino milano (1) ISOLAMENTO (2) isolare pareti perimetrali (1) lampada in legno per specchio (1) lampada sopra specchio (1) lavabo in muratura (1) lavabo in pietra (1) LED (3) Legno (5) legno anticato (2) legno invecchiato (2) letti ribaltabili (1) LIBRERIA BIFACCIALE (1) luce in casa (1) luce per bagno in legno (1) luce specchio ad incasso (1) lucernario su lastrico solare (1) LUCI LED (1) macchie nere (1) macchie sul soffitto (1) manutenzione ordinaria milano (1) MANUTENZIONE PARQUET (1) manutenzione straordinaria milano (1) materiali innovativi (1) MATERIALI NATURALI (1) MILANO (2) mobile bagno in muratura (1) mobile bagno in muratura milano (1) mobile in gasbeton (1) mobile rivestito in gres (1) mobili bagno in legno (1) mobili bagno in muratura (1) mobili in legno tamburato (1) mobili in muratura (2) mobili trasformabili (1) modificare impianto riscaldamento (1) Monolocale (1) Monolocali (1) mosaico in marmo milano (1) mostra architettura (1) muffe (1) OLIO PER IL PAVIMENTO (1) Parcella (3) parcella architetto (2) PARQUET IN LEGNO MASSELLO (1) parquet legno massello (1) penisola in legno (1) piani in pietra (1) piano in muratura (1) piastrelle curve (1) planimetria catastale (1) porto poetic (1) pratiche e documentazione per agevolazioni (1) pratiche edilizie (7) preventivo architetto (1) Prima e dopo ristrutturazione (1) problemi di umiditá (1) PROGETTARE CON LA LUCE (1) progettazione (17) PROGETTAZIONE ARREDAMENTO INTERNI (1) PROGETTAZIONE ARREDAMENTO MILANO (1) progettazione arredo bambini (1) progettazione bagno (3) Progettazione e realizzazione stand fieristici (1) progettazione milano (1) progettazione mobili su misura (1) progettazione monolocale (2) progetto online (1) progetto preliminare (3) quanto costa spostare un calorifero (1) Riciclo (2) rifacimento bagno (2) rifare pareti (1) riformare cucina (1) rinnovare ante (1) rinnovare cucina (1) risanamenti (1) risparmio energetico (4) ristrutturare bagno (1) ristrutturare con la luce (1) ristrutturare con le agevolazioni (1) RISTRUTTURARE SENZA OPERE MURARIE (1) ristrutturazione (18) ristrutturazione bagno (2) ristrutturazione milano (2) Ristrutturazioni (4) rivestimento bagno (1) rivestimento cucina (1) robusto (1) scala (1) scala contenitore (1) SCALA IN LEGNO (1) scala soppalco (1) SFRUTTARE IL SOTTOSCALA (1) soprascala libreria appesa (1) sostituire le ante dell'armadio (1) sostituire TOP LOW COST (1) SOTTOSCALA LIBRERIA (1) SOTTOSCALA SALVASPAZIO (1) souto de moura (1) specchiera (1) SPECCHIERE BAGNO A LED (1) spostamento termosifone (1) spostare un calorifero (1) stardome (1) studio nuova distribuzione (1) studio progettazione milano (2) SUDDIVIDERE SENZA MURI (1) tavolo su misura (1) terra cruda (1) torchis (1) umiditá da condensa (1) vassoio (1) verniciatura vintage arredamento (1) visura catastale (1) visura online (1)

Translate